Nel 1986 Kurt Künzi, fitoterapista e ricercatore di origine svizzera, è arrivato a Bibbona ed ha fondato l’Azienda San Mario, con il podere San Mario in Via Campigliese a Bibbona e con il podere Bellavista,  località Bellavista, nella strada che da Cecina conduce al borgo di Bibbona.

Kunz Kurti

Qui ha realizzato il sogno che coltivava da lungo tempo: la messa a coltura di una pianta selvatica come l’olivello spinoso. Osservando con attenzione i processi di crescita ed analizzando circa 120 varietà selvatiche della pianta, Kurt Künzi ed i suo collaboratori sono riusciti a selezionare, per moltiplicazione vegetativa, le varietà più adatte al terreno.

Oggi gli arbusti di olivello spinoso maturano al sole della Maremma toscana sugli 80 ettari dell’azienda. La ricerca ed il continuo miglioramento della coltivazione han fatto sì che la concentrazione di Vitamina C dell’olivello spinoso coltivato nella nostra azienda attualmente arrivi fino a 800 mg per ogni 100 ml (mentre nelle piante selvatiche in genere non supera i 300 g per ogni 100 ml).

Kurt Künzi è deceduto nel 2013 per un tumore, ironia della vita, -la stessa malattia alla quale ha dedicata tutta la sua vita per combatterla con la ricerca di antitumorali naturali. La sua famiglia e i suoi collaboratori hanno continuato a realizzare il suo sogno, anzi hanno continuato a sviluppare altri prodotti che aveva ancora nel cassetto, ma che purtroppo non ha più potuto presentare.

Il succo puro di melagrana era uno di questi progetti, poi sono arrivati i condimenti balsamici e in fine anche l’aronia melanocarpa. Altro frutto poco conosciuto ma sempre con un intenso bagagliaio di contenuti ad antiossidanti.

Nell’Azienda San Mario seguiamo scrupolosamente le regole della coltivazione Biologica (controllata da ICEA) e Biodinamica (controllata da Demeter) oltre ad essere BioSuisse e Kosher.

CONDIVIDI